top of page
  • Immagine del redattore°Claudia°

PARIVRTTA TRIKONASANA

Parivrtta Trikonasana: Parivrtta = ruotato, Trikona = triangolo, asana = posizione

Se pensi che Parivrtta Trikonasana (Posizione del Triangolo Ruotato) sia soltanto una torsione, ti accorgerai, avvicinandoti al pavimento, che in realtà è anche una posizione di bilanciamento in cui, se sai come usare le gambe e gli addominali per sostenerti, arrivi a sentirti stabile e comodo. Quando l’allineamento è corretto, la posizione crea forza e flessibilità nei muscoli posteriori delle cosce, apportando equilibrio sia a livello fisico sia energetico. Favorisce la stabilità mentale e genera un senso di assoluta libertà. Mentre porti una mano a terra (o la appoggi su un mattone) e allunghi l’altra verso il cielo, trovi la stabilità necessaria mentre ti arrendi al momento presente.

Una forma stabile

Nel Triangolo Ruotato, la colonna vertebrale è parallela al pavimento e il braccio che scende è in posizione perpendicolare. Insieme alla gamba anteriore, queste tre linee del corpo formano un triangolo rettangolo: una forma stabile e strutturalmente solida. Questo significa che non si eseguono flessioni o piegamenti laterali in questa posizione. Se irrigidisci i muscoli posteriori delle cosce e, di conseguenza, i fianchi, e se l’ego (o un insegnante) esercita pressione su di te, rischi di perdere l’equilibrio. L’estensione della colonna vertebrale è fondamentale, mentre cerchi di appoggiare a terra la mano, ed esegui una torsione per aprirti e raggiungere la massima espressione della posizione. Altrimenti finisci per chinarti in avanti, a partire dalla schiena anziché dai fianchi, perdendo così stabilità e arrivando a comprimere i dischi vertebrali.

La flessibilità dei muscoli

Per praticare la posizione in modo sicuro, devi essere consapevole della flessibilità dei muscoli posteriori delle cosce e modificare gli atteggiamenti posturali con l’eventuale aiuto di supporti per evitare che muscoli tesi (o troppo rilassati) impediscano alla colonna vertebrale di rimanere parallela al pavimento. La rigidità dei muscoli

posteriori delle cosce è comune nei corridori, nei ciclisti e in chi sta seduto alla scrivania tutto il giorno. Ma può anche capitare di incorrere nel problema opposto: gli studenti con gambe lunghe e muscoli posteriori delle cosce flessibili assumono sempre una postura troppo corta rispetto alla loro statura cosicché, quando si immergono nell’asana, la testa scende molto al di sotto della linea dei fianchi, privando la posizione del Triangolo Ruotato delle angolazioni corrette. Queste posizioni di preparazione ti aiuteranno a prendere confidenza con la flessibilità per prepararti all’esecuzione di un Triangolo rivoltato benefico e sicuro.

BENEFICI

Questo asana tonifica i muscoli della parte anteriore e superiore della coscia e del polpaccio. Anche la colonna vertebrale e i muscoli della schiena sono spinti ad adempire le loro funzioni nel modo migliore, dato che la posizione aumenta il flusso sangue nella parte inferiore della zona zona della colonna vertebrale. Il torace viene completamente espanso. La posizione toglie i dolori di schiena, rinvigorisce gli organi dell'addome e rinforza i muscoli dei fianchi.

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page