top of page
  • Immagine del redattore°Claudia°

CHE COSA E' IL MASSAGGIO THAI?

Il massaggio tailandese e' una combinazione della yoga indiano, dell'agopressura cinese, della kiropratica e del massaggio giapponese shiathsu. Esso consiste essenzialmente in una digitopressione di dieci linee energetiche chiamate dai Thai linee Sen. Secondo questa teoria le linee Sen sono composte di un flusso di punti che portano l’impulso elettrico, la corrente della forza vitale, ai Chakras. I Chakras sono come ruote di un mulino che girano e spingono l’energia in tutto il corpo. L’obiettivo del Massaggio Thailandese è quindi quello di far scorrere liberamente l’energia nel corpo attraverso tecniche di pressione che liberino le linee Sen da eventuali blocchi, come una corrente da un ostacolo. Colui che riceve il massaggio thai giace su un materassino non troppo soffice sul pavimento e indossa abiti comodi che consentono ampi movimenti. Nell'esecuzione del massaggio il massaggiatore utilizza diverse parti del suo corpo: mani, pollici e rimanenti dita, palmi, gomiti, avambracci, piedi, talloni, ginocchia... ed effettua varie “manipolazioni” (compressioni, estensioni, torsioni, stiramenti, impastamenti, dare colpetti sulla schiena a mani giunte, scuotere, schioccare, sollevare, tenere fermi il corpo e gli arti del massaggiato con le mani, i piedi e le ginocchia del massaggiatore, "cammi- nare" con i talloni e l'incavo dei piedi sulla schiena del massaggiato, ...) e posizioni che richiamano le asanas dello Yoga. I benefici del massaggio sono: rilassamento senso di sollievo da fatica e dolore muscolare guadagno di mobilità muscolare e articolare diminuzione della tensione miglioramento del sistema di circolazione sanguigno e linfatico miglioramento dell’umore aumento di energia crea un equilibrio tra l'energia del corpo, della mente e dello spirito.

Il massaggio thai si fonda sul concetto che il corpo è solcato da canali, la medicina indiana ritiene che ce ne siano oltre 70.000, denominati sen (nadi in sanscrito), attraver- sati dall'energia vitale prana; dieci sen sono di primaria importanza; 1) Sumana, 2) Ittha, 3) Pingkala, 4) Kalathari, 5) Sahatsarangsi, 6) Thawari, 7) Lawasang, 8) Ulangka, 9) Nan- thakrawat, 10) Khitchanna. Invisibili e non verificabili dagli strumenti scientifici attuali, le sen costituiscono un secondo corpo, il Prana-maya Kosha in sanscrito, ovvero corpo energetico, strettamente intrecciato con il corpo fisico, il Anna-maya Kosha, il solo corpo di cui si abbia espe- rienza sensoriale. La medicina indiana, da cui il massaggio thai deriva, classifica cinque corpi; oltre ai succitati, il Mana-maya Kosha, corpo mentale, il Vijnana-maya Kosha, corpo emozionale e l'Ananda-maya Kosha, , corpo della coscienza cosmica; il massaggio thai lavora sul secondo corpo ed ha benefici effetti anche sugli altri. Quando il prana non circola adeguatamente nei sen si va incontro a disagi che possono degenerare in stati patologici. Scopo del massaggio thai è ripristinare la corretta circolazione dell'energia.

27 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page